ELETTROSMOG: LE SOLUZIONIdifenditi dall' elettrosmog


 

LE FAQ

Domande e risposte  

Argomenti:

Elettrodotti

Apparecchiature elettriche domestiche

Computers e apparecchiature elettriche da ufficio

Alta frequenza (FM, TV, 900 e 1800 Mhz, Ponti radio)

Misurazioni "fai da te"

ELETTRODOTTI

D     Stiamo per comprare una villetta (ancora in costruzione)  che dista da un elettrodotto m. 25, vorremmo sapere se e' pericoloso e se si come potremmo ovviare a questo. E' possibile chiedere all'ENEL che schermi la zona o forse e' meglio schermarsi la propria casa ed in quest'ultimo caso cosa verrebbe a costare?

D  Salve,
scusate se vi disturbo con questa e-mail per un consiglio:
Mi accingo ad acquistare una casa dove andare ad abitare con la famiglia.
Di fronte all'appartamento c'è una cabina elettrica Enel.
Per questo motivo, prima di acquistare, vorrei fare un rilevamento
attendibile dell'inquinamento elettromagnetico.
Naturalmente a pagamento, senza problemi.
A chi mi posso rivolgere ?

D   Sarei interessato a ricevere informazioni tecniche, riguardo l'entità dei campi elettrici e magnetici e ai possibili effetti sulle persone,in relazione all'installazione di una sottostazione ENEL, con tre trasformatori, di cui ora non ricordo la potenza, per la trasformazione da 132 kV a 15 kV. Tale cabina andrà installata a circa 400 mt in linea d'aria da un centro abitato, ma a meno di 100 mt dalle case più vicine.
Distinti Saluti
 


R      La distanza di sicurezza è di circa 30/100 metri a seconda del voltaggio dell' elettrodotto. Non è importante solo il voltaggio ma principalmente il consumo di corrente che attraversa la linea elettrica. Le cabine di trasformazione, a seconda del voltaggio impiegato e del consumo, impongono una distanza di sicurezza tra i 5 e i 15 m. Le consiglio di  far misurare da un tecnico dotato di appositi strumenti le radiazioni elettriche e magnetiche presenti in casa. In funzione di questi rilevamenti, le camere da letto, per esempio vanno poste il più lontano possibile dall' impianto.

Per l' elenco delle Aziende che eseguono misurazioni in Italia consulti il sito  http://www.elettrosmogtex.com


Può anche richiedere una misurazione alla ASL di zona ma con tempi molto lunghi.  Puo fare anche un misurazione "fai da te"
Per proteggersi da un eventuale campo elettrico, può utilizzare le tende "Elettrosmog Tex" che abbattono del 90% circa anche le onde ad alta frequenza. Per i materiali schermanti consulti il sito  http://www.elettrosmogtex.com.
Per la schermatura del campo magnetico posso progettare, se necessario, una schermatura in mu-metal (lamine sottilissime con cui rivestire le pareti), prodotto di importazione che, come puo' immaginare, comporta un lavoro edilizio enorme e costoso nel caso di locali gia' abitati. Sarebbe molto meno costoso nel caso di una unita' abitativa in costruzione.
Può trovare un manuale di consigli utili al sito http://www.elettrosmog.rm.it
Cordiali saluti.

 


COMPUTER E UFFICIO

Vorremmo cortesemente sapere se esistono norme o leggi per la tutela dei lavoratori del settore radio TV.
Sicuri di una Vostra risposta anticipatamente ringraziamo.
Distinti saluti.
Siamo anonimi per motivi di lavoro.
Il nostro indirizzo E-Mail è il seguente:*********

R  La Legge e' sicuramente la 626 che indica i massimi livelli di radiazioni consentiti in funzione del tempo di esposizione. Queste norme valgono anche per chi lavora ai terminali dei computers.

Cordiali saluti.

http://www.elettrosmog.rm.it

 
ALTA FREQUENZA
FM, TV, 900 e 1800 Mhz, Ponti radio

Salve, Sono Elisa e sarei interessata a fare misurare le onde elettromagnetiche nel mio appartamento. A chi posso rivolgermi a Palermo? Ciao Elisa.

E' IMMINENTE L'INSTALLAZIONE DI
UN'ANTENNA RIPETITRICE PER TELEFONIA MOBILE DAVANTI A CASA MIA
AIUTATEMI A IMPEDIRE QUESTO SOPRATUTTO PER LA SALUTE DEL MIO
BIMBO DI 6 MESI.

D   Vorrei sapere a chi mi posso rivolgere per far misurare le onde elettromagnetiche emanate da un ripetitore telecom posto di fronte alla mia abitazione ( a circa 30 metri) nel Comune di Empoli (FI). Ringraziando fin d'ora per la Vs. sollecitudine, cordiali saluti.

D Hanno installato un ripetitore Tim su un campanile proprio vicino alla casa
dove vivo.
Vorrei poter effettuare delle misurazioni del campo elettromagnetico che c'è
intorno e all'interno della mia casa.
Mi trovo in provincia di Macerata e vorrei sapere se voi  potete eseguire
tali misurazioni o, in caso contrario, indicarmi a chi rivolgermi.
Gradirei inoltre avere informazioni su dove trovare il tessuto schermante
per tende.
Grazie.

D   Abito a circa 4-500 metri da un ponte Telecom per telefonia cellulare e in un condominio ad altezza antenna (dato che si trova a mezza costa su una collina e vedo la antenna molto bene !); non so  se tale situazione mi esponga a veri e propri rischi e vorrei sapere se e' possibile effettuare misurazioni al riguardo;
Grato per la eventuale risposta,

  Salve Gentile Redazione,
ho un ripetitore televisivo di una piccola televisione privata a 8 metri dalla mia abitazione da molti anni. Vorrei sapere il costo economico di un rilevamento del campo magnetico eseguito da aziende private, a chi rivolgersi  possibilmente nella mia zona (abito a Foligno (PG)),i danni alla salute e anche i diritti e i risarcimenti da far valere in tal caso, in quanto solo recentemente ho preso coscienza della pericolosità di queste apparecchiature.Per caso un ragazzo  tempo fa mi mise in allarme e con un suo strumento mi disse che nella mia casa era presente un campo elettromagnetico di 26 volts(o watt non so l'unità di misura) mentre il limite massimo è 6, ma non volle certificarmi nulla. Ora vorrei saperne di più e con più sicurezza per accertare se tutto ciò è vero e stabilire i danni  alla salute che tale campo può aver causato a me, ai miei genitori,e ai vicini ed eventualmente far valere i propri diritti che attualmente non conosco.
Spero di avere presto informazioni

D    Gentile Redazione,le radiazioni che coinvolgono l'area della mia abitazione provengono da ben 3 stazioni radio base per telefonia cellulare di cui 2 situate a meno di 200 metri di distanza, di proprietà Tim ed Omnitel con un totale di 10 pannelli radianti. Con uno strumento realizzato da un kit di una rivista, che di sicuro non ha la precisione degli apparati professionali, ma che risulta essere molto efficiente, ho misurato nella stanza di mio figlio valori di c.e.m. che vanno da 7 a 18 V/m con ben 13 V/m all'altezza del cuscino del suo letto! Ho richiesto sia al Sindaco che all'ARPA di Pescara il rilevamento e la misura di queste emissioni. Essendo il mio appartamento nuovo, dovrò eventualmente trovare una buona soluzione per  la tenda, poichè ritengo, senza essere troppo pessimista, che la mia sarà una battaglia persa contro questi colossi delle tlc. In ogni caso le farò sapere dopo la misura ufficiale, se e quando verranno a farla. Grazie e distinti saluti.
 

  Spett.le Ditta,
sono interessata a saperne di più su questa importante attività, visto che abito nel centro di un paese bombardato da antenne per telefonia mobile e lavoro in un luogo che, oltre ad avere le antenne di cui ho parlato, è vicinissimo ad una centrale dell' enel di produzione e smistamento energia.
Vorrei sapere se esistono antenne che deviano le onde sopra dette, perchè sarebbe quasi impossibile sostituire le finestre che sono bellissime. Oppure, trovare un'altra soluzione.
Saluti.

 D   Buon giorno mi chiamo *******, volevo porvi un quesito: sopra il mio palazzo dovrebbero montarci un ripetitore per un gestore di telefonia. Il tecnico mandato dalla ditta ci ha spiegato che il ripetitore ha solo 5 wattdi emissione ed è un ripetitore secondario e non principale che lavorerà sia sui 900 che sui 1800. Vorremmo,se possibile, sapere quali sono i problemi per la salute e se eventualmente si può schermare il terrazzo.Vi ringrazio anticipatamente e vi auguro buon lavoro.

D    Il  mio problema: sto' realizzando il nuovo tetto della mia mansarda, che materiale aggiuntivo posso mettere ( di basso spessore e costo )sopra all'isolante, e quindi sotto le tegole, che disperda l'inquinamento elettro-magnetico?grazie

D   Caro signore, sono uno allievo ingegnere elettrico (Politecnico di Bari).Gradirei avere informazioni riguardo le schermature di protezione dell'uomo,da campi elettromagnetici causati dalle telecomunicazioni.In attesa di riscontro la saluto cordialmente.

R E' stata pubblicata sul mio sito una pagina che riguarda la situazione legale di chi non vuole subire dosi massicce di elettrosmog.(articolo:cosa fare prima dell' installazione e dopo). Le consiglio una misurazione dei volt/metro della Sua abitazione prima e dopo una eventuale installazione.

Per l' elenco delle Aziende che eseguono misurazioni in Italia consulti il sito  http://www.elettrosmogtex.com

Può anche richiedere una misurazione alla ASL di zona ma con tempi molto lunghi.  Puo fare anche un misurazione "fai da te"
 I dirimpettai subiscono una radiazione maggiore di chi vive nel palazzo che ospita l' antenne.
Se avesse radiazioni eccedenti i 6 v/m, (che la prossima Legge dovrebbe abbassare a 3 v/m),o agisce legalmente contro i gestori degli impianti o utilizza,per proteggersi, i materiali e le tecniche per schermare un sito abitativo che illustro sul sito http://www.elettrosmogtex.com.

Basta una  tenda schermante Elettrosmog-Tex per ridurre fino al 90% la radiazione. 

Questo prodotto brevettato, di mia invenzione, lo puo' acquistare

- In rotolo larghezza 210 cm altezza quanto serve.

prodotto brevettato
distribuito  da:
Laboratorio Elettrosmog

di Francesco de Cavi 

Misurazioni e schermatura elettrosmog

Sede: Via Virgilio, 104 - Albano Laziale   P.I  07531801004
Tel. 06 9326 9386    333 26 20 086

Scrivici una e-mail

Il tessuto può essere anche utilizzato o annegato nell' intonaco, o sotto la carta da parati o a schermare il sottotetto. Applicato a pannelli o ripiani delle scrivania scherma una buona parte delle radiazioni date dai computers. Puo' anche essere usato per fodere di abiti o camici. E' disponibile una certificazione delle prestazioni di abbattimento dell' elettrosmog (90% medio).

Scarichi il manuale gratuito e visiti il sito
http://www.elettrosmog.rm.it  periodicamente per trovare aggiornamenti e notizie nuove.

Cordiali saluti.

D   Spett.le Ditta,
vorrei installare questo vetro denominato Elettrosmog window nella finestra della camera di mio figlio dove ho misurato dei valori di campo elettrico da 8 a 20,2 V/m per mezzo di un apparecchio progettato da una rivista di elettronica e da me realizzato. Se davvero questo vetro riduce del 90% queste emissioni vorrei sapere se sono necessarie le misure della finestra per un Vostro preventivo ed eventuale messa in opera di tale vetro. Cordiali saluti.

R   se Lei mi manda le misure, potro' fornirle un preventivo per la costruzione e il trasporto. L' installazione puo' essere fatta in loco da un qualsiasi vetraio. E' importante che l' infisso sia metallico.

Per una sola finestra Le consiglio l' installazione della tenda Elettrosmog-tex , sicuramente meno costosa e piu'  facile da installare del vetro.


 
 

D   Egregio Signore,
Quanto ho saputo circa il fenomeno dell'essiccazione di
piante in prossimità di impianti di trasporto di energia elettrica mi
conferma maggiormente nelle mie convinzioni. Qualcosa c'è. Se potessi però
avere qualche citazione di almeno un lavoro scritto mi faciliterebbe nelle
mie intenzioni di dar corso ad una sperimentazione in tal senso. La
ringrazio e spero di risentirla. La ringrazio e la saluto
Giuseppe S*****
******@tin.it


R   non mi risulta che siano stati fatti studi sulle piante. Per quanto riguarda gli effetti, essendo le piante dotate di linfa, si presume, come nell' uomo, un innalzamento termico. Mi è stato riferito di piante ed erba che tendono ad ingiallire o a seccare, in prossimità di impianti trasmittenti o di trasporto energia. Purtroppo non ho documentazione a riguardo. E' stato detto, non ricordo nemmeno da chi, al I convegno sulle onde elettromagnetiche, svoltosi nel Dic. 96 a Rocca di Papa, che nella zona intorno ai ripetitori l' erba secca e le piante ingialliscono.
Una signora di Palermo, pochi mesi fa, mi ha detto che le piante sul balcone, da quando era stato installato un ripetitore per cellulari, avvizzivano ed ingiallivano.

Non ho potuto verificare. Questo è tutto quello che so su questo argomento. Provi con una ricerca su Internet. Se giungesse a dei risultati, La prego di farmeli sapere.

Cordiali saluti.


 
 

D  non sono molto convinto che gli edifici attenuino l'elettrosmog a
sufficienza, come è scritto nel suo manuale, d'altronde se fosse così non
si riuscirebbe a telefonare dall'interno degli stessi..
Non sarebbe più efficace una schermatura metallica continua,  ad es. con
fogli di alluminio (a parte per le tende ed i camici), possibilmente
collegati a terra?
che differenza di efficacia ha il suo tessuto se collegato a terra o no?
grazie per l'attenzione e le risposte.

R   1- La protezione dall' elettrosmog data dalla muratura è dipendente dai materiali usati. Es. il cemento armato è ottimo, il foratino è discreto, il gesso non protegge assolutamente. Se si riesce a telefonare da un edificio è perché le finestre permettono il completo passaggio delle onde e le mura attenuano solo in parte il segnale.
La dimostrazione è che per avere più campo dobbiamo avvicinare il cellulare a una finestra come consigliato anche nei libretti di istruzione dei telefonini.

2- Una schermatura in fogli di alluminio avrebbe più o meno l' efficacia del mio tessuto. La difficoltà di applicazione dell' alluminio, la necessità di metterlo a massa o a terra e l' impossibilità di utilizzarlo come tenda rendono questo materiale più adatto ad un uso alimentare che di schermatura. E' per questo che ho inventato le tende schermanti!!!

3- Il mio tessuto non ha bisogno di messa a terra.

Cordiali saluti
 


Sito di qualita' di HTML.it: 85/100