>
ELETTROSMOG: LE SOLUZIONIdifenditi dall' elettrosmog

ELENCO SENTENZE

T.A.R  Emilia Romagna Sez. II, Sentenza del 4 aprile 2000  n. 432

 

Parti: P. pił altri contro Comune di Rimini ed Ericsson S.p.a.

 

Installazione di stazione radio base per telefonia cellulare ad opera dell’ Ericsson S.p.a. con denuncia di inizio attivitą ai sensi art. 4 legge 493/1993-silenzio assenso-

Impugnativa dei ricorrenti della denuncia di inizio attivitą e del conseguente silenzio assenso del Comune, per i seguenti motivi di illegittimitą:1) violazione dell’art. 1 legge 28/01/1977 n.10,  falsa applicazione art. 4 legge 493 del 1993 ed eccesso di potere per falso presupposto di diritto non essendo la stazione radio base un impianto tecnologico al servizio dell’edificio, essendo pertanto necessaria la concessione edilizia; 2) violazione dell’art.220 T.U. Leggi sanitarie per mancata approvazione dell’Autoritą sanitaria-compatibilitą ambientale-; 3) violazione delle prescrizioni urbanistiche per incompatibilitą con la destinazione ricettiva e residenziale della zona.

Si sono costituiti in giudizio la Ericsson ed il Comune contestando le censure avverse e chiedendo la reiezioNe del ricorso.

Il Giudicante, tenuto conto delle consistenti dimensione dell’apparato radio che insisteva sull’edificio in argomento, questo non poteva ritenersi fra quelli tecnologici al servizio del’edificio, in quanto la sua destinazione non era diretta ad una pił comoda e razionale fruizione dell’immobile stesso, ma a soddisfare le esigenze di tutti gli utenti di telefoni cellulari di una pił ampia zona territoriale e quindi, per la sua natura, non era sufficiente la denuncia di inizio attivitą, e necessitava di concessione edilizia.

Ulteriormente, l’attivazione dell’impianto avrebbe prodotto una emissione di onde magnetiche che il Comune, avrebbe dovuto sottoporre ad accertamento di compatibilitą ambientale, tenuto conto della destinazione residenziale del luogo.

Per tali motivi il Tribunale, restando assorbite le censure non espressamente esaminate, accoglieva il ricorso.

ELENCO SENTENZE